comune maiuscolo o minuscolo

Qui bocche va maiuscolo perché è parte integrante del nome proprio del toponimo, altrimenti ci stiamo riferendo a vere e proprie "bocche". 2326 cc). OTVmNDBhM2NlNjkyMmE1ZGZmYmNlNDgzYmQ5ODFkMGRiZGRiODgzOTQ5N2I2 Minuscolo o maiuscolo? La regola grammaticale è semplice: iniziale maiuscola per i nomi propri, iniziale minuscola per i nomi comuni. inutilità pratica di mettere le maiuscole (come detto da Castagna, basta mettere il link alla pagina corrispondente). Rotpunkt ti chiede di spiegare quando «il nome comune di luogo fa sostanzialmente parte della designazione». Non credo di aver mai visto utilizzare le grafie "Iphone", "Ipad", "Ipod". MzU2MmUwNDk3ZWQwZWU1MGEzN2I5NTJmMGIwNWM5ZmRkOTE4OTE4MzAxN2Vk “Internet” va scritto maiuscolo o minuscolo? «I nomi dei luoghi geografici, se formati da un nome comune e da un nome proprio, vanno con l’iniziale maiuscola quando il termine comune costituisce parte integrante del nome proprio. Se fosse già disponibile, sarebbe sicuramente una fonte di primaria importanza. Magari però possiamo affrontare questo punto in seguito visto che si tratta di casi molto particolari. La stessa cosa è successa in questa discussione: io parlavo di grammatica, tu hai replicato parlando di convenzioni di stile (vedi l'intervento di Rotpunkt del 29 giugno 2015 alle ore 11:14). ", figure professionali/qualifiche/mansioni/compiti, es. Con un po’ di attenzione e intuito è semplice fare la distinzione. << Nei toponimi composti, il nome comune andrà in minuscolo e il nome proprio andrà in maiuscolo tranne nel caso in cui il nome comune sia parte integrante del nome proprio (es. NzY1NzczOTYwYmI0NTBiZDY4NGU5NTA3ZTI1MGQ4Zjg0NTJkMzIxOWM0NGRk Provincia intesa come nome comune (..quindi in minuscolo) si dovrebbe utilizzare - imho - per indicare qualsiasi territorio che lo scrivente volesse contrapporre ad un dato capoluogo o capitale. --Blue90 (msg) 18:21, 9 lug 2015 (CEST), (rientro) Difficile basarsi solo sul buon senso se nella linea guida abbiamo esempi contraddittori come "monte Amiata" e "Monte Bianco". Nel caso di popoli antichi, invece, o di gruppi etnici è preferibile il maiuscolo, per … anche come nome com., soprattutto se usato con valore antonomastico o stor. L'incipit riporta "San Francesco d'Assisi" ma solo per "Francesco d'Assisi" viene usato il grassetto (a me fa pensare che "san" non faccia parte del nome proprio). Prima di replicare a quello che scrive Roberto Lesina, replico a quello che scrivi tu. E quindi si ritorna alle fonti. ZDdmNzgzOWMxOGNlMWViY2I4MGFmY2Q5YzEyYTgxNjQyMTI4ZmE5MDAwODJl Per raggiungere i nostri obiettivi utilizzeremo le funzioni strtolower() e strtoupper() . Se però costituiscono la parte iniziale dell’indicazione di un ente specifico vanno in maiuscolo, mentre i termini seguenti vanno in minuscolo quando non delimitino il campo di competenza». --Rotpunkt (msg) 13:22, 27 nov 2015 (CET), È proprio quello che ti stavo dicendo: Blue90 ha guardato *altre* fonti, come gli esempi che ti faceva della Treccani. Per quanto riguarda l'interpretazione delle fonti, è tutto chiarito? I nomi comuni indicano intere categorie di persone, di animali, di cose e di concetti; i nomi propri indicano un particolare “individuo” di persone, di animali, di luoghi e di cose. anche se lì l'osservazione è riferita al corsivo, mi pare che l'argomentazione possa essere anche estesa a qualunque altro stile si voglia adoperare nell'uso dei cosiddetti "termini tecnici". Propongo dunque di inserire il seguente sottoparagrafo: In presenza di espressioni che non possiedono un significato generico ma derivano da specifiche convenzioni tecniche così riportate in letteratura, vanno utilizzate le iniziali maiuscole in coerenza rispetto alle fonti (ad esempio, nel settore ferroviario si parla di "Apparato Centrale Elettrico" o "Posto di Movimento", termini tecnici di ampia diffusione, mentre vogliono il minuscolo "linea di contatto" o "passaggio a livello", termini di uso comune). Il Dee il D maiuscolo sono parte integrante del cognome, il da minuscolo(per esempio da Cepparello) idem. Ritengo più probabile la 2. YThmMDhlMjRhOWUiLCJzaWduYXR1cmUiOiI4MTBlNzQyMTNmZWFmM2M0NWI2 Alcuni utenti hanno contestato il mio uso delle fonti ma, quando ho cercato di approfondire, hanno abbandonato la discussione. ODgyNzQ5ZWVjYTUzYzdhYjVjZWI0OGFkMDc4ZGJmY2E4NTQyZGQ1ZjA4MGFh Il nostro Comune ha da sempre adottato il criterio di scrivere sia il cognome che il nome dei cittadini interamente in carattere maiuscolo (es. Secondo voi è giusto scriverlo con iniziale maiuscola o minuscola? .. ma se io dovessi scrivere ad una persona che ha diritto al titolo di Don, ma che non è un sacerdote, Don con la lettera maiuscola, o don minuscolo?. Quindi è un caso di doppia denominazione. Credo sia differente l'utilizzo da fare a seconda che si dica: Roma è la capitale d'Italia. Ora, io spero che non si vorrà, con il concorso delle fonti, avere "Bocche di Bonifacio" con la maiuscola (come da fonte X) e "bocche di Putifazio" con la minuscola (come da fonte Y). Alla simpatica battuta sul "movimento", fatta da chi evidentemente non sa a cosa ci si riferisce (ed è normale, ci mancherebbe) rispondo che anche gli Stati sono molti ma "stato" e "Stato" sono in italiano due parole diverse. : Milano è situata MmU0YmY2MDI1NGZhZjBjODI2MDEwMDUxOTk2MTE1ZjYyNDFmMTgxMjY4M2Vh --Ale Sasso (msg) 08:46, 28 dic 2015 (CET), e tanti altri. Un piccolo esempio: mi hanno regalato un cane e decido di chiamarlo "stella del mattino". (seconda parte) on Zanichelli Aula di lingue | Cari lettori e cari lettrici di Intercultura blog, oggi continuiamo il nostro studio sull’uso delle maiuscole e delle minuscole, vedremo alcuni casi in cui è necessario usare la lettera maiuscola e alcuni casi in cui invece non è… In conclusione, tu stesso contraddici Roberto Lesina che cita invece "lago di Garda" e "valle d'Aosta" tra quelli del primo gruppo (il canale della Manica; lo stretto di Bering; l'isola d'Elba; il deserto del Sahara; il lago di Garda; la valle d'Aosta; il passo del Brennero; il capo di Buona Speranza; il massiccio del Gran Sasso). Questo è un punto da appurare visto che attualmente la situazione su Wikipedia è confusa. In questo caso le parole che formano il nome proprio "da da da" non seguono le regole grammaticali usate nella formazione delle frasi di senso compiuto. Per quanto riguarda esclusivamente le parole che formano il nome proprio, siete d'accordo che si deve fare riferimento alle fonti? NzE5NmUzMTNjZWQyZDljNjA2YTljMDc0OTkzM2U4N2JkMDQxZDVjN2VlYWQ5 per cui non farai fatica a utilizzarle. Non era necessario: Ppong è libero di dire che il mio discorso non va da nessuna parte. nazione è un nome comune e si scrive con la minuscola. Ale Sasso, direi che ci sono due possibilità: 1) l'enciclopedia Sapere.it riporta un errore; 2) "lago di garda" è il nome attuale, "benaco" è il nome arcaico. Qui si dice che "Palazzo Madama", "Teatro alla Scala", "Monte Bianco", "Medio Oriente" e "Monte Rosa" sono nomi propri. O meglio: non impedisce a "Mar Mediterraneo" di essere un nome proprio (e quindi iniziare con la maiuscola). Il titolo della voce riporta "Francesco d'Assisi" (ciò fa pensare che "san" non faccia parte del nome proprio). >> capitale? ODExMTU3NGZmOTVlNDkxYzJhZDY3ZGI2MjI1ODMzY2IzNzVjMDBjNjYwYWI1 Ci sono buone ragioni per preferire la minuscola, spiega il New Republic ... è tuttavia molto comune che si scriva Internet e non internet. ZWNiYWVmYWY1YjBjOGUxNjAxNTYyY2JiN2Q4ZGZhOGQ0YmIzNjlhNWE4NGNk -----BEGIN REPORT----- - Mamma è veramente stanca oggi. Vi invito ad esprimere il proprio parere in modo ordinato per ciascun gruppo nelle apposite sottosezioni, in modo tale da poterne discutere più agevolmente. Posso sembrare stupida a pormi una tale domanda, ma dato che frequento questa categoria e parlo con le persone anche di licei, vorrei scriverlo correttamente. E il fatto che si dica anche solo "Mediterraneo" non rende "Mar" un nome comune. (Serianni-Nencioni parte I); "Il problema è allora decidere se ci troviamo in presenza di una entificazione e. qualche maiuscola e qualche minuscola, a seconda dei casi: potenzialmente gestibile, con qualche sbavatura; prevedo una maggioranza di maiuscole; propensione minuscolizzante: esagerazioni, non uniformità con il resto dell'enciclopedia, difficoltà nel definire cosa sia un "termine tecnico" in ambito ferroviario e cosa non lo sia (vedi esempio del passaggio a livello), la discussione aperta in precedenza era di interesse generale per l'enciclopedia, ma è rimasta finora confinata in un solo progetto, quindi non si può parlare di consenso (infatti il consenso deve riguardare l'intera comunità, non una singola parte). Se hai scritto un testo su Word in minuscolo ma poi ci ripensi e vorresti trasformarlo in maiuscolo non temere: la soluzione è a portata di mano. Nell'avviso che avevo messo qui, avevo scritto: «questo paragrafo fornisce insegnamenti di grammatica errati in quanto, esattamente come "palazzo" e "teatro", anche "mar", "lago", "oceano", "provincia" e "contea" sono parti integranti del nome proprio». ROSSI Paolo). Ho sonno. Di conseguenza deve applicarsi la regola generale per gli aggettivi, cioè il minuscolo. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 14 dic 2020 alle 17:47. @Discanto, te lo ripeto per l'ennesima volta: sui toponimi sbagli, hai addirittura riportato la linea guida in modo diverso da come è scritta, addomesticandogli gli esempi. - My mum is really tired today. Per poter discuterne più facilmente, li indico di seguito cercando di raggrupparli per categoria: In tutti i casi sopra indicati viene usato il maiuscolo, sia nel titolo che nella voce stessa: fatta eccezione per il gruppo 1 che, stante alle spiegazioni date sopra, potrebbe comprendere nomi propri di modelli e quindi fare un uso corretto del maiuscolo, per il gruppo 2 e 3 ritengo che il maiuscolo sia assolutamente fuori luogo perché non si tratta di nomi proprii né di altri casi per cui sia necessaria la grafia maiuscola, convenendo che tutti questi termini dovrebbe essere scritti in minuscolo. ROSSI MARIO), mentre l'anagrafica importata presenta il cognome scritto interamente in maiuscolo e il nome con la sola lettera iniziale maiuscola e tutto il resto minuscolo (es. Ma basta proporre un sistema univoco che scattano i malpancisti. Popoli e abitanti di una località 1. Tutto lì. Your access to this site was blocked by Wordfence, a security provider, who protects sites from malicious activity. ), un consenso unanime fra i pochi partecipanti a uno specifico progetto. Ma le fonti di linguistica non vi restituiranno un ritratto del rapporto maiuscola/minuscola univoco. Icona Maiuscolo/Minuscolo scomparsa Salve scrivo perché mi è sparito o non mi compare più l'icona a video sopra alla webcam del maiuscolo quella che quando scrivi in maiuscolo fa la A e in minuscolo la a e l icona del touchpad attivo e disattivo con la barra rossa sopra. --Anthos (msg) 19:31, 28 dic 2015 (CET), (rientro) Detto che stiamo comunque parlando del passato, perché ora al posto degli ACE ci sono gli ACC (ahiahiahi), concordo anch'io che le voci avrebbero bisogno di una revisione che aiuti a capire meglio i concetti qui espressi. Puoi spiegare perché "monte", "medio" e "lago" sono parte integrante del nome proprio mentre "bocche" non è parte integrante del nome proprio? Dietro la nascita del nome proprio, in alcuni casi, ci possono essere motivazioni grammaticali ma prima di tutto c'è una scelta. Io ritengo che facciano parte del nome proprio (per tale motivo le enciclopedie li riportano). ZTgzNTY1MzFiNjU0MTJkMjZhZGMzZDcxZjQzZjI0OTZjNzc1ZThjZWY0YjJl MzUxN2E5OGFiZjViMjBiMjNkZWJkNzdkNjM2ZGJjOWI5MTIyOWE4NjY4Nzhh su Posto di Movimento scambiato per un oggetto tipo quadro comandi). "Bocche di Bonificio" si scrive con Bocche maiuscolo perché è un nome proprio composto, e quindi bocche va maiuscolo. Io la penso come Blue90, non c'è contrasto. Minuscolo se usati come aggettivi (La lingua latina è bella) 6. Come inserire parole in corsivo. -- Gi87 (msg) 13:08, 31 dic 2015 (CET), Piano, la mia personale opinione non c'entra e non l'ho in realtà neppure espressa. Quando ci si riferisce ad una particolare s.p.a. (mettiamo alla XXX S.p.A.), si preferisce usare il maiuscolo, giacché l'indicazione del tipo di società è parte integrante della denominazione sociale (art. Indice dei contenuti 1 Quando la maiuscola è obbligatoria2 Quando la maiuscola è facoltativa Quando la maiuscola è obbligatoria All'inizio di una frase, dopo il punto. Es. Il classico esempio è "Posto di Movimento" che indica una stazione abilitata appunto al solo "Movimento" dei treni, che non va inteso in senso classico (i treni si muovono anche in piena linea) ma quale specifica funzione definita da appositi regolamenti. Grazie ancora Non c'è altro modo: consultando fonti attendibili. "Via" maiuscolo non si può vedere... ecc. Basterebbe dimenticarsi Ti spiego il motivo. --Rotpunkt (msg) 09:59, 29 giu 2015 (CEST), Ringrazio Rotpunkt che mi ha difeso. Sarà triste, ma tra "mar Mediterraneo", "Mar Mediterraneo" e "mar mediterraneo" non c'è alcuna differenza reale. Maiuscole e minuscole. Elementi da scrivere sempre in minuscolo o in maiuscolo. Moroboshi, puoi attendere? --Blue90 (msg) 12:39, 26 nov 2015 (CET), [← Rientro] @Moroboshi Ma no... non capisco veramente perché ti blocchi su questo aspetto dei nomi propri composti :) Parla di "toponimi composti" non di "nomi propri composti" che è quello di cui parliamo io e Blue90. Maiuscole minuscole Excel? Questo perchè quando ti ho fatto notare che nell'uso comune si usano le minuscole (come comprovato dall'uso che fa la Treccani) e non le maiuscole, mi rispondi genericametne che li usano anche nella letteratura divulgativa, salvo poi citare come unico testo un manuale tecnico (e non è grande sorpresa che i manuali tecnici mettano le maiuscole ovunque). Tranquilli, è un errore molto comune. Come effettuare la ricerca Inserire cognome nome (per esteso, separati da spazio) oppure, se non si conoscono per intero, è possibile inserire parte del cognome o … OGRlZTcxMzZjMzFmN2Y4Nzg0OGE2ZjI3ODVkNDUxMWRmNDcxMDk5ODlkY2Ew Ma, nei nomi propri, il maiuscolo può essere utilizzato anche per altri scopi. La lettera "m" maiuscola permette di capire che la parola "movimento" fa parte del nome proprio. Come detto da Rotpunkt io un sistema che non risolve tutto, ma almeno il dubbio sul formato "bocche di bonifacio" sì... l'ho proposto. MAIUSCOLO (nome proprio) MINUSCOLO (nome comune) - Mum is really tired today. E nel caso specifico ti ho anche indicato quale.--Ale Sasso (msg) 15:42, 6 gen 2016 (CET). Ma spesso succede che alcuni nomi comuni divengano propri (personificazione): è il caso, ad esempio, dei secoli (Ottocento, Novecento) o dei segni zodiacali. -----END REPORT-----. Rotpunkt, dobbiamo procedere per gradi. Ci sono alcuni elementi che vanno sempre scritti in minuscolo o con l’iniziale maiuscola, senza eccezioni. aprile, maggio, giugno, luglio, agosto. Circa un anno fa nell'ambito del progetto trasporti si era dibattuto sull'uso delle maiuscole nei termini tecnici composti. NzU2OWY0MmM4ZTI2YWQ1MzExNDk2OGFkOGRiZTg4NzVkODJiNWFjYWY0MzFk Però non ho approfondito. Mzk1Njg4NTVmMDhlYjgwMDgzNmNjZmEyODNiYzExNjI0Y2I0ZmM4MTA5NTMx Di norma, quindi, tutti i nomi propri vogliono la maiuscola, e tutti i nomi comuni la minuscola. Ad esempio si potrebbe scrivere all'inizio della voce: «Il Movimento 5 Stelle (abbreviazione: "M5S"; grafia ufficiale: "MoVimento 5 Stelle") è un partito politico italiano...». III - Apparati centrali elettrici, probabilmente derivi da un nome proprio#L'origine del nome, Apparato Centrale Elettrico a Leve di Itinerario, Blocco Elettrico Automatico a circuiti di binario, Categoria:Meccanica e tecnologia ferroviaria, Categoria:Gestione del traffico ferroviario, Discussioni_progetto:Trasporti#Professioni_delle_ferrovie, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Discussioni_aiuto:Maiuscolo_e_minuscolo/Archivio03&oldid=117269159, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Il nome di una materia scolastica è, in fondo, un nome proprio che, come tale, richiederebbe la maiuscola. - Mia mamma è veramente stanca oggi. MWQzNTdkYWYwOTAzNzFjODUzNWZhOWMxZjY1MmIzMDU5OWI2MTMyOGZiYTM2 Il Dee il D maiuscolo sono parte integrante del cognome, il da minuscolo(per esempio da Cepparello) idem. Cercando precedenti discussioni a riguardo, tu stesso a solo maggio 2014 (quindi non anni e anni fa) scrivevi qui << Si, Palazzo Madama va in maiuscolo (ma non so perché) >>. --Blue90 (msg) 18:15, 9 set 2015 (CEST), [@ Moroboshi] Non ho ancora replicato su Roberto Lesina. Non mi sembra intanto che le FS abbiano le "idee confuse" (anche se a volte scrivono tutto minuscolo sui manuali d'istruzione -questi sì manuali tecnici-). Sia chiaro: per me questo o quello pari enno (con preferenza per l'adesione alle fonti, come già indicato a suo tempo): non ho fatto io la proposta maiuscolista. Questo è il problema! >> --Rotpunkt (msg) 11:14, 11 gen 2015 (CET), Segnalo. MGMyYTZlMTI1OTVhM2U5ZDg4OWRmM2Y3ODA3YTExY2Y1YmVlMTA4ZDUyODJi La maiuscola o la minuscola non dipendono dal contesto; il loro uso è regolato dalla grammatica italiana. Il template Santo riporta "San Francesco d'Assisi" (ciò fa pensare che "san" faccia parte del nome proprio). In linea generale si raccomanda un uso parsimonioso delle maiuscole, da utilizzare tipicamente per denotare nomi propri o espressioni che equivalgono a nomi propri (vedi sotto, a proposito di Presidente della Repubblica). Fatta eccezione per "santo", "santa", "re", "regina" e "papa" (di cui si discuterà in seguito), qualcuno ritiene ancora che le enciclopedie aggiungano (dopo la virgola) parole che non fanno parte del nome proprio? : Unesco, Erasmus. Applicando quello che dici a questo lago, siccome esiste il paese che si chiama "Garda", al fine di evitare ambiguità, "lago" fa quindi parte del nome proprio. Soprattutto perché non esistono ragioni scandalosamente preferibili per optare per l'una o per l'altra soluzione. La tipografia in maiuscolo era comune sulle macchine telescriventi, come quelle utilizzate dai dipartimenti di polizia, dai notiziari e dall'allora chiamato Weather Bureau degli Stati Uniti , nonché dai primi computer, come alcuni primi modelli di Apple II e lo ZX81, che aveva un supporto limitato per il testo minuscolo. C'è qualcuno che ritiene sbagliato il mio uso delle fonti ed è in grado di spiegare come si fa a capire da quali parole è formato il nome proprio? Maiuscola o minuscola? Zio in maiuscolo o minuscolo (troppo vecchio per rispondere) Osvald 2009-12-24 14:34:26 UTC Permalink Se scrivo : Auguri da *Zio* Osvaldo, la "Z" (di zio) deve essere maiuscola o minuscola? --Blue90 (msg) 18:06, 4 lug 2015 (CEST), @Ale Sasso. Quante volte scrivendo i mesi in tedesco vi siete chiesti se indicare la prima lettera in maiuscolo o minuscolo ? Tralasciando i casi più banali come Coca Cola (marchio registrato, con maiuscole come da marchio) e vino (nome comune, minuscolo), come ci si comporta con drink che non sono nomi commerciali? Come vanno in maiuscolo "Tavoliere delle Puglie", "Cinque Terre", "Campo Imperatore" per fare altri esempi noti di geografia italiana. NB: quando si usano acronimi o sigle che non sono di dominio comune, la prima volta è necessario inserire la dicitura per esteso. Le fonti servono sicuramente per capire da quali parole è formato il nome proprio. NTFmMzk3M2M1ODBlNmQ0MWI1Y2ZjY2RkNzQ2MjQ4YjI2MmM1ZjFjYTBiYjAw Maiuscoli sono i nomi che distinguono, ad esempio, un certo brand, una certa pianta, un certo gatto o cane, un certo luogo da tutti i suoi “simili”. > > Minuscolo. È tutto molto semplice. Fonti che però qui hanno considerato insufficienti perché vi si possono trovare risultati diversi. Sull'uso delle maiuscole . In paleografia la maiuscolo rappresenta la forma più antica delle scritture Ad esempio io avevo dato per scontato che, per quanto riguarda le parole che formano il nome proprio, fossimo tutti d'accordo sull'uso delle fonti. L’uso delle maiuscole nei nomi propri e comuni. N2M2MmE4MmI2NmZkZjU3YTA3YWRlYzdmZDI5MWEwOTM1YjNjN2U3MWEzMWFm Se per fare le lettere maiuscole con l’accento, come È, À, Í, Ó, state cercando un tasto preciso sulla tastiera del vostro PC Windows o Mac non lo troverete, perché non c’è.. Mentre sulla tastiera touch di smartphone e tablet per fare la e maiuscola con l’accento basta impostare lo stampatello o premere a lungo la lettera, lo stesso non vale per la tastiera di PC e Mac. E non gli dò torto nel senso che quei manuali differenziano i "nomi propri composti" ma poi non danno delle regole per individuarli. Si bada a queste cose solo per essere costanti (a questo servono le convenzioni). Ritengo che dovremmo fare un'unica eccezione: quando la grafia è utilizzata da tutti. Però il gatto è mio e lo chiamo come voglio io. I nomi comuni indicano intere categorie di persone, di animali, di cose e di concetti; i … ..a maiuscolo o da maiuscolo a minuscolo, è selezionare il testo utilizzando lo strumento Testo, e aprire la sua palette, Finestra > Carattere in questa Sono Alessandro l' autore … Sempre in base al manuale tecnico che citate come fonte anche parole come "Passaggio a Livello" andrebbero in maiuscolo, e su questo non hai ancora spiegato perchè in questo caso vuoi ignorare la fonte che citi.--Moroboshi scrivimi 19:22, 27 dic 2015 (CET), [← Rientro] mi intrometto nella discussione a due facendo notare che in Aiuto:Corsivo si evidenzia che «è difficile e spesso soggettivo stabilire cosa possa essere indicato [...] come "termine tecnico"». necessario usare il minuscolo, come appunto sostieni. in tale discussione, e rispondo alle obiezioni qui sopra, non si parlava di "stravolgere la lingua italiana" ma di utilizzare le precise definizioni che, proprio in italiano, vengono date nei testi di riferimento per alcuni "aggeggi" il cui nome è dato da una sigla (ACC, ACEI, ACE, PM) che le convenzioni wikipediane vogliono sciolta. Vanno invece in minuscolo quando non indicano nomi propri (es. Nessuno può dire che il gatto non si chiama "da da da". Nei nomi di palazzi, teatri, locali pubblici, il nome comune va in minuscolo e quello proprio in maiuscolo (liceo Terenzo Mamiani, cardinale, monsignor, don, ecc Ad esempio: la famiglia di drink alcolici a base di Martini, a cui ci si riferisce come Martini, va scritta maiuscola o minuscola? Nella discussione "Bocche di Bonifacio", il 10 gennaio 2015 scrivi: «"nei toponimi composti il nome comune andrà in minuscolo e il nome proprio andrà in maiuscolo" tranne nei casi in cui il nome comune sia parte integrante del In un caso o nell'altro le voci andrebbero armonizzate. Queste sono convenzioni editoriali e l'uso delle maiuscole o delle minuscole è un aspetto sensibile. In questo caso le parole che formano il nome proprio "stella del mattino" seguono le regole grammaticali usate nella formazione delle frasi di senso compiuto. Cerchiamo di capire quali sono i problemi secondo Ppong. Nella correzione di uno dei miei test Inglese>Italiano, non ricordo se pro o standard mi era stato segnalato come unico errore l'aver scritto Giugno invece di giugno. Testi dal linguaggio semplice ma coinvongente, scritti in stampatello maiuscolo, stampatello maiuscolo e corsivo o stampatello minuscolo, pensati e selezionati proprio per facilitare i primi approcci alla lettura per bambini tra i 5 e Anche per quanto riguarda questa regione, siccome esiste la città che si chiama "Aosta", al fine di evitare ambiguità, "valle" fa quindi parte del nome proprio. If you believe Wordfence should be allowing you access to this site, please let them know using the steps below so they can investigate why this is happening. Maiuscolo se usati come sostantivi (I Latini vinsero la guerra) 2. Mentre "mar Mediterraneo", "monte Amiata", "lago Trasimeno", "oceano Atlantico", "provincia di Pistoia" e "contea di Los Angeles" non sono nomi propri perché "mar", "monte", "lago", "oceano", "provincia" e "contea" non fanno parte del nome proprio. : Palazzo Madama, Teatro alla Scala). La regola di fondo rimane sempre la stessa: scindere i nomi propri da quelli comuni e, di conseguenza, scrivere con l'iniziale maiuscola i primi, totalmente in minuscolo i secondi. Per cui scrivere vado a vivere in provincia perché non sopporto più il traffico della Capitale , con provincia in minuscolo, dovrebbe andar bene. In pratica io parlo di grammatica, il testo di Roberto Lesina parla di convenzioni di stile. --Blue90 (msg) 18:22, 25 giu 2015 (CEST), Cerchiamo di mettere un punto fermo. Ecco la domanda alla quale risponderemo oggi. ZmM1NDczZDZkMzg1ZTgwODE4OGZkYWI3YjEzOGMyYTRiOGJhYzBhNTE0MCJ9 Dando di conseguenza un'occhiata alla categoria in cui è inserita ho notato che ci sono vari "san" minuscoli e vari maiuscoli senza un apparente criterio. La lettera "s" maiuscola permette di capire che la parola "stelle" fa parte del nome proprio. Mentre la seconda serie di esempi è sbagliata (si vedano ad esempio le voci "Trasimeno, Lago" e "Atlantico, Oceano" dell'enciclopedia on-line Treccani). --Rotpunkt (msg) 17:07, 21 giu 2015 (CEST), [@ Moroboshi]. Per quanto riguarda il maiuscolo invece, sono d'accordo con Pequod76. La grafia ufficiale è comunque un'informazione che merita di essere inserita nella voce. --Blue90 (msg) 10:20, 15 nov 2015 (CET), Moroboshi ritiene che "santo", "santa", "re", "regina" e "papa" non facciano parte del nome proprio. I nomi dei mesi si scrivono in maiuscolo o minuscolo? In effetti la scelta non mi pare sempre cosí scontata. - Il salotto di Zia Susan non è molto grande. spesso con C-maiusc. In paleografia la m. rappresenta la forma più antica delle scritture greche e latine, che fino all’8°-9° sec. Nell’uso comune moderno, si dice della scrittura di singole lettere dell’alfabeto che per maggior altezza e per forma particolare si distinguono dalle comuni. B in corsivo maiuscolo maiuscolo Nell'uso comune moderno, si dice della scrittura di singole lettere dell'alfabeto che per maggior altezza e per forma particolare si distinguono dalle. Nel testo di Roberto Lesina invece si parla di convenzioni di stile. YzQyMDkzMjFmZDE4NWNlYWYyMzU3MzdkYTRkZDcwMjYzMmYxYzFmMjliODQ4 : il Sud dell’Italia, gli stati dell’Est). Le definiranno, ma giustificarle... Questo genere di problema è più di un linguista. Nel frattempo riformulo quindi la domanda. NzkzYzc4N2JkNTNhODQ1ZGVjMjMyYjY3NjVhNWU4ZmRjYTRjNDUwMzA2OWZk Qualcuno pensa ancora che le enciclopedie aggiungono (dopo la virgola) parole che non fanno parte del nome proprio? Prendiamo, ad esempio, storia.In un contesto non specifico è un nome comune: «mi piace studiare la storia d'Italia». Parole considerate "bestemmia" un tempo oggi sono in Treccani; ed anche la terminologia tecnica ha una sua "dignità". Non mi sembra che sia il caso di dare per scontato qualcosa. maiuscolo Nell’uso comune moderno, si dice della scrittura di singole lettere dell’alfabeto che per maggior altezza e per forma particolare si distinguono dalle comuni. --Blue90 (msg) 17:24, 28 giu 2015 (CEST), @Moroboshi A me sembra tuttavia che il ragionamento di Blue90 sia chiaro, anche se lo inviterei a esprimere lui stesso le tesi, invece di tentare di portare gli altri a esprimerle attraverso domande, cosa assolutamente difficile quando le posizioni sono così contrapposte. I giorni della settimana e i mesi sono considerati nomi comuni e quindi vanno scritti in minuscolo: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato, domenica, gennaio, febbraio, marzo. Comunque le fonti non sono state citate neanche nell'altra discussione quindi non si tratta per niente di riavviare, ma proprio di parlarne, visto l'uso generico e confusionario del "lo dicono le fonti". Blue90 ha semplicemente detto, mi corregga se sbaglio: per capire da quali parole è formato un nome proprio si vedano le fonti. Questo servizio consente di ricercare e localizzare i defunti presenti nei cimiteri del Comune di Reggio Emilia. NTUxN2VmZGE4MzRhNDJmMmRjZGQzZjc5YjdkYjQwZDU5MTU4ZDAwZDcxNTFl "Il criterio... nelle escursioni dell'uso e della sensibilità sociale... sembra essere quello del «nome proprio». C’è estrema variabilità nell’uso della maiuscola o della minuscola iniziale con riferimento a titoli, cariche, funzioni svolte dagli esseri umani nel consesso civile, vale a dire nelle sue articolazioni organizzate a livello istituzionale, legale, associativo, ecc. --Blue90 (msg) 18:15, 9 set 2015 (CEST), E' stato fatto notare dall'utente Doc Taxon che la voce Colosso di san Carlo Borromeo è scritta con il "san" al minuscolo e a suo parere dovrebbe essere invertita a Colosso di San Carlo Borromeo con il "san" maiuscolo. E se sono formati da più parole (i famosi nomi propri composti, quelli in cui "il loro insieme costituisce il nome proprio") la prima inizia col maiuscolo. I punti cardinali vanno in maiuscolo quando indicano realtà geografiche o politiche e sono quindi nomi propri (es. Sull'uso della maiuscola nei nomi di alcune festività e ricorrenze, del tipo Sabato Santo, Martedì grasso, Lunedì dell'Angelo i dizionari non concordano e alcuni riportano la lettera maiuscola, equiparando queste polirematiche ai nomi delle festività che normalmente presentano l'iniziale maiuscola (Natale, Pasqua, Ferragosto ecc. --Blue90 (msg) 13:04, 18 nov 2015 (CET), Moroboshi sembra aver abbandonato la discussione. NzkzMzFkZThlYWNhYjUwMWIyNjMzOWI3MzQzMzA2MDYyNDk5YWZlMmRhMDVj --Rotpunkt (msg) 18:20, 2 gen 2015 (CET). Elementi sempre minuscoli o maiuscoli Sigle e acronimi Popoli e titoli letterari Organizzazioni, enti e titoli onorifici Geografia e monumenti Argomenti tecnici o scientifici. Alcune grammatiche suggeriscono di usare la maiuscola anche quando è usato come nome comune, mentre dizionari come Garzanti suggeriscono invece la minuscola. pequod76talk 18:10, 24 gen 2015 (CET), Ciao a tutti. Riassumo brevemente il problema. Un caso particolare di questa regola sono i nomi formati da un sostantivo (spesso generico) e un aggettivo che rende il composto un nome proprio (es. --Rotpunkt (msg) 15:03, 27 nov 2015 (CET), Siccome, in alcune circostanze, ho visto Rotpunkt cercare motivazioni grammaticali dietro la nascita del nome proprio, fornisco alcune spiegazioni nella speranza che siano utili.

Codice Fiscale Ministeri, Come Fare Una Tavola Sinottica, Piazza Grande Di Modena, Serie A 2006 2007, Replica Motogp Oggi Tv8, Pronostico Anderlecht Anversa, Luis Muriel Moglie, Banconote Euro 500, Elisabetta Franchi Guadagno,

error: This content is protected